Importante onorificenza conferita dal Re del Belgio a P. Michel Van Parys, già egumeno del monastero di S. Maria di Grottaferrata e primo Presidente Onorario della nostra Associazione

A nome di Sua Maestà il  Re del Belgio, l’Ambasciatore del Belgio presso la Santa Sede, il Conte John Cornet d’Elzius, ha conferito ieri l’importante onorificenza di Officier de l’Ordre de Leopold a P. Michel Van Parys, già Abate del monastero di Chevetogne e già egumeno del monastero di S. Maria di Grottaferrata.

A P. Michel giungano le felicitazioni e gli auguri più fervidi e più sentiti del Presidente, del Consiglio Direttivo e dei Soci tutti della Associazione Culturale S. Nilo, di cui Egli è stato ispiratore, promotore e primo Presidente Onorario ed oggi ne è guida culturale e spirituale.

 

.

5 SABATI IN ABBAZIA 2018, sabato 28 aprile il quarto incontro

Il prossimo SABATO 28 APRILE, alle ore 10,30, nella Sala Polifunzionale della Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Grottaferrata (Abbazia di S. Nilo) avrà luogo il QUARTO INCONTRO del ciclo 2018 dei 5 SABATI IN ABBAZIA, che quest’anno è dedicato ai

“SANTI E SAPIENTI, VOLTI DELLE CHIESE ORIENTALI”

cioè a personaggi e figure eminenti del mondo orientale e bizantino che per il loro pensiero e le loro opere hanno rappresentato e rappresentano il “volto” stesso delle loro Chiese.

P. SABINO CHIALÀ, del Monastero di Bose – Fraternità di Ostuni (Br)

ci parlerà di

S. ISACCO IL SIRO (VII sec.),

MISTICO DELLA MISERICORDIA DI DIO

Interverrà S. E. Mons. Marcello Semeraro, Vescovo di Albano, Amministratore Apostolico del Monastero di S. Maria di Grottaferrata, Delegato Pontificio all’Ordine Basiliano d’Italia, Conservatore Onorario del Monumento Nazionale di Grottaferrata

Introdurrà il tema P. Michel Van Parys, Pontificio Collegio Greco, Abate Emerito del Monastero di Chevetogne e del Monastero di S. Maria di Grottaferrata

“I pochi dati a nostra conoscenza sulla vita e l’opera di Isacco di Ninive, noto anche come Isacco il Siro, ci vengono da due brevi documenti in lingua siriaca: un capitolo del Liber castitatis, raccolta di vite di monaci attribuita a Isho’dnah e redatta ta l’860 e l’870; e un documento, di autore e di datazione incerti, pubblicato da Rahmani. Secondo questi due documenti, Isacco nacque nella regione di Bet Qatraye, sulle rive del Golfo Persico, corrispondente all’attuale Qatar. Qui conobbe il catholicos Giorgio, che resse la chiesa di Seleucia-Ctesifonte tra il 661 e il 681, il quale, dopo averlo ordinato vescovo nel monastero di Bet ‘Abe, gli affidò la chiesa di Ninive, nei pressi dell’odierna Mosul in Iraq. L’ordinazione episcopale, che deve collocarsi quindi tra il 661 e il 681, è il più importante elemento di datazione di cui disponiamo. …[omissis]… Dopo soli cinque mesi di episcopato, Isacco abbandonò la sua carica per ritirarsi tra gli anacoreti della montagna di Matut, nella regione di Rabban Shabbur dove, divenuto cieco per il prolungato sforzo nella “lettura delle sante Scritture”, morì in età avanzata. Secondo ambedue le nostre fonti il suo corpo fu sepolto nello stesso monastero di Rabban Shabur.” (Da: Isacco di Ninive, un’umile speranza, Antologia, scelta e traduzione dal siriaco a cura di Sabino Chialà, monaco di Bose, 2012, Edizioni Qiqajon)

Il tradizionale intermezzo musicale sarà curato dalla Accademia Musicale di Alto Perfezionamento Musicale Roma Castelli

Ai partecipanti sarà distribuita, come sempre, una documentazione sul tema dell’incontro.

 

Incontro con 150 studenti del Liceo Scientifico Statale “Vito Volterra” sul monachesimo orientale

il prossimo MARTEDI 24 APRILE la nostra Associazione incontrerà circa 150 studenti di 6 classi del Liceo Scientifico Statale “Vito Volterra” di Ciampino, per una conversazione dal titolo

“IL MONACHESIMO ORIENTALE: DAL DESERTO EGIZIANO ALLE PORTE DI ROMA”

L’incontro si inserisce in un progetto che l’Associazione Culturale S.Nilo intende realizzare in collaborazione con le istituzioni scolastiche allo scopo di promuovere una migliore conoscenza, da parte degli studenti, del ricco patrimonio storico e artistico, culturale e religioso del nostro territorio.

L’incontro sarà condotto dal Prof. Paolo Siniscalco, docente emerito di Storia del cristianesimo alla Sapienza Università di Roma e dal dott. Franco Portelli, presidente della Associazione Culturale S. Nilo.

Di seguito, il link al sito del liceo Volterra, con l’annuncio dell’evento:

 

PASQUA 2018

I SOCI, IL CONSIGLIO DIRETTIVO E IL PRESIDENTE DELLA ASSOCIAZIONE CULTURALE S. NILO

AUGURANO A TUTTE LE DONNE E UOMINI DI BUONA VOLONTA’ E ALLE LORO FAMIGLIE

IN QUALUNQUE PARTE DELLA TERRA SI TROVINO E DI QUALUNQUE COLORE SIA LA LORO PELLE

UNA SERENA E FELICE PASQUA DI RESURREZIONE E DI SPERANZA

 

Sabato 17 Marzo in Abbazia di S. Nilo, il 3° incontro del ciclo 2018 dei 5 SABATI IN ABBAZIA: Padre Sarkissian parla di Mechitar di Sebaste (XVIII sec.)

Il prossimo SABATO 17 MARZO, alle ore 10,30, nella Sala Polifunzionale della Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Grottaferrata (Abbazia di S. Nilo) avrà luogo il TERZO INCONTRO DEL CICLO 2018 dei 5 SABATI IN ABBAZIA, dedicato quest’anno a

“SANTI E SAPIENTI, VOLTI DELLE CHIESE ORIENTALI”

cioè a personaggi e figure eminenti del mondo orientale e bizantino che per il loro pensiero e le loro opere hanno rappresentato e rappresentano il “volto” stesso delle loro Chiese.

P. KEVORK SARKISSIAN, MONACO MECHITARISTA DEL MONASTERO DI  S. LAZZARO DEGLI ARMENI (VE)

ci parlerà di

MECHITAR DI SEBASTE (XVIII sec.) E LA RINASCITA DEL MONACHESIMO E DELLA CULTURA ARMENA

Il tradizionale intermezzo musicale sarà curato dalla Accademia Musicale di Alto Perfezionamento Musicale Roma Castelli

Ai partecipanti sarà distribuita una documentazione sul tema dell’incontro.

P. MICHEL VAN PARYS CI PARLA DI “S. EUTHIMIO DEL MONTE ATHOS (X SEC.) E LA VITA BIZANTINA DEL BUDDHA”. TANTA GENTE E UN GRANDE INTERESSE

SI E’ SVOLTO IERI, IN ABBAZIA, NELLA SALA POLIFUNZIONALE DELLLA BIBLIOTECA STATALE, IL SECONDO INCONTRO DEL CICLO 2018 DEI 5 SABATI IN ABBAZIA CHE HA AVUTO PER TEMA: “S. EUTHIMIO DEL MONTE ATHOS (X SEC.) E LA VITA BIZANTINA DEL BUDDHA”.

E’ intervenuto S. E. Mons. Marcello Semeraro, Amministratore Apostolico del Monastero di S. Maria di Grottaferrata, Presidente Onorario della nostra Associazione, che ha salutato il numeroso pubblico presente e ringraziato P. Michel Van Parys per la sua presenza all’evento, come relatore, e, più in generale, per la sua preziosa e costante collaborazione con l’Associazione Culturale S. Nilo, la cui costituzione egli patrocinò durante il suo ministero quale Abate a Grottaferrata.

La comunità monastica era rappresentata dall’Archimandrita Emerito P. Emiliano e dal Priore P. Luca.

Dopo alcune brevi parole di presentazione del Presidente della ACSN, P. Michel Van Parys ha svolto il suo interessantissimo intervento sulla vita di S. Euthimio e, in particolare, sull’opera da lui scritta “Vita di Barlaam e Ioasaf”: una lettura in chiave cristiana e bizantina della vita del Buddha; un compendio mirabile, attraverso parabole, metafore e affascinanti racconti allegorici, dei valori profondi che costituiscono il fondamento della scelta di vita monastica; un’opera letteraria tradotta, nei secoli, nelle lingue più diffuse e addirittura in versioni vernacolari, che per secoli è stata un “bestseller” molto diffuso sia in oriente che in occidente!

Il pubblico ha seguito con grande attenzione e coinvolgimento l’esposizione di P. Michel e, a seguire, gli ha rivolto domande e quesiti veramente interessanti.

S. E. Mons. Marcello Semeraro aprirà i lavori del secondo incontro dei 5 Sabati in Abbazia 2018

S. E. Mons. Marcello Semeraro – Amministratore Apostolico del Monastero Esarchico di S. Maria di Grottaferrata, Delegato Pontificio dell’Ordine Basiliano d’Italia, Presidente Onorario della nostra associazione – sarà con noi in occasione del secondo incontro dei 5 Sabati in Abbazia, sabato prossimo, 24 febbraio, alle ore 10,30 (Sala Polifunzionale della Biblioteca Statale dell’Abbazia di S. Nilo).

S. E. Mons. Semeraro rivolgerà il Suo saluto ai soci e ai presenti e aprirà i lavori.

P. Michel Van Parys parlerà sul tema “S. Euthimio del Monte Athos (X sec.) e la vita bizantina del Buddha”.

  

Nella foto: il monastero di Iviron al Monte Athos, dove visse e operò S. Euthimio

 

Secondo incontro dei 5 Sabati in Abbazia 2018. P. Michel Van Parys: Euthimio del Monte Athos (X sec.) e la vita bizantina del Buddha

SABATO 24 FEBBRAIO, ALLE ORE 10,30, nella sala POLIFUNZIONALE DELLA BIBLIOTECA STATALE DELL’ABBAZIA DI S. NILO SECONDO INCONTRO DEL CICLO 2018 DEI 5 SABATI IN ABBAZIA, quest’anno dedicato ai

“SANTI E SAPIENTI, VOLTI DELLE CHIESE ORIENTALI”

cioè a personaggi e figure eminenti del mondo orientale e bizantino di varie epoche storiche, che per il loro pensiero e per le loro opere rappresentano il “volto” stesso delle loro Chiese.

Sabato prossimo P. Michel Van Parys, Abate emerito del monastero di Chevetogne (BE) e della nostra Abbazia di S. Nilo, studioso e profondo conoscitore della storia e della spiritualità orientale e bizantina. ci parlerà di

EUTHIMIO DEL MONTE ATHOS (X sec.)
E LA VITA BIZANTINA DEL BUDDHA

L’evento è aperto a tutti gli interessati. Ai partecipanti sarà fornita una documentazione sul tema.

 

SABATO 10 FEBBRAIO, VISITA GUIDATA ALLA BASILICA DI S. PRASSEDE

SABATO 10 FEBBRAIO SAREMO IN VISITA GUIDATA ALLA BASILICA DI S. PRASSEDE, ALLA (RI)SCOPERTA DI UNA DELLE PIU’ ANTICHE CHIESE DI ROMA E DEI SUOI SPLENDIDI MOSAICI.

I monaci della comunità Benedettina Vallombrosana – ai quali la Basilica è stata affidata da Papa Innocenzo III nel 1198 (quindi da 820 anni!) – festeggiano in questo periodo i 1200 anni di vita della Basilica!

La visita – guidata dalla nostra Mattea Muratore – è gratuita e aperta a tutti gli interessati, anche non soci.

L’appuntamento è alle ore 10,15, davanti all’ingresso della Basilica, a Roma,  in Via di Santa Prassede (S. Maria Maggiore).

La visita è gratuita, salvo il costo eventuale della cuffia (1,5 o 2 €).

In funzione del numero dei partecipanti, renderemo disponibile un sistema di cuffie per l’ascolto della guida.

Per questo motivo, e per più generali ragioni organizzative, la prenotazione è obbligatoria e dovrà pervenirci entro il prossimo giovedì 08 febbraio, indicando il nominativo di ogni persona prenotata, al nostro indirizzo di posta elettronica: info@acsannilo.it.

 

Primo incontro del ciclo 2018 dei 5 Sabati in Abbazia. P. Adalberto Piovano: S. Sergio di Radonej e il monachesimo russo nel XIV secolo

Sabato scorso ha avuto luogo il primo degli incontri previsti dal ciclo 2018 dei 5 Sabati in Abbazia: P. Adalberto Piovano ha parlato ad un pubblico numeroso, partecipe ed attento, della figura di S. Sergio di Radonej, promotore e protagonista della fioritura del monachesimo russo, nel XIV secolo.

La dott.ssa Falcone, direttrice della Biblioteca Statale dell’Abbazia di S. nilo, ha rivolto un breve saluto ai presenti cui ha dato il benvenuto nella nuova “sede” dei 5 Sabati in Abbazia. 

Il Presidente della ACSN, aprendo i lavori, ha ringraziato il pubblico per la sua sempre viva partecipazione, ha salutato le Autorità cittadine e territoriali presenti, tra le quali il Vice-Sindaco Arch. Luciano Vergati, intervenuto in rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Grottaferrata, e ha trasmesso il saluto e l’augurio di successo del Vescovo mons. Semeraro, trattenuto da impegni non eludibili del suo ministero, che gli hanno impedito di intervenire personalmente.

P. Michel Van Parys, dopo aver illustrato i punti di novità e di interesse del ciclo 2018 dei 5 Sabati in Abbazia, ha introdotto il tema della giornata e presentato il relatore, p. Adalberto Piovano, priore emerito della Comunità della SS. Trinità di Dumenza (VA), sottolineandone la profonda conoscenza del monachesimo russo, su cui ha condotto studi e ricerche e pubblicato volumi importanti, diffusi e apprezzati non solo nel mondo occidentale ma anche nell’oriente russo, slavo e bizantino.

Il tradizionale intermezzo musicale ha offerto un simpatico siparietto: due giovanissime allieve (9 e 10 anni!) della scuola di formazione musicale dell’Associazione Noteblu hanno eseguito alcuni brani per violino, accompagnate al violoncello da Lara Leccisi. Il pubblico ha molto apprezzato l’esibizione delle due piccole, emozionatissime, promesse e le ha vivamente applaudite.

Il relatore ha infine risposto alle diverse e interessanti domande che gli sono state poste dal pubblico.

Il prossimo incontro dei 5 Sabati in Abbazia ci sarà il prossimo 24 febbraio: P. Michel Van Parys parlerà di S. Eutimio del Monte Athos (X secolo) e della singolare, per certi versi sorprendente, vita cristiana del Buddha che Egli ha scritto.